DA MINORI A PRAIANO (VISITA DI AMALFI)

Con il pulmino associativo partendo da Salerno ci recheremo a Minori da dove avverra' l'imbarco sui kayaks. La nostra spiaggia di partenza sarà ‘N cuost’ a l’angolo” così definita perché in una posizione particolarmente defilata ed angolata rispetto all’abitato di Minori. La prima sosta per il primo “check” sulla capacità di scendere e risalire dal kayak avverrà alla spiaggia del Carusiello che prende il nome dalla soprastante villa: questa è sita in località Marmorata. Il tratto successivo ci porterà sotto una scogliera rocciosa in corrispondenza del comune di Ravello fino alla spiagge molto frequentate di Castiglione e di Atrani dove non è consigliabile la sosta. Bypassate le suddette spiagge verrà valutata la possibilità di una prima sosta sulla spiaggia della Marina Grande di Amalfi prima di intraprendere “con molta attenzione!!!” l’attraversamento davanti al porto di Amalfi. Di qui in poi ci attenderanno probabilmente quelle che possono essere considerate le spiagge più belle che caratterizzano la magnifica e decantata costa amalfitana: Duoglio corrispondente in linea di costa ai “villaggi amalfitani”di Pastena e Lone, la spiaggia di S.Croce ove vi è una bellissima grotta utilizzata dai pescatori come ricovero delle barche e “L’arco naturale” meglio conosciuto come “l’arco dei baci perugina” perché vi è stato girato un famoso spot pubblicitario reclamizzante il famoso cioccolatino. Poi la spiaggia del Rarone (Il gradone) per la presenza di un grosso scalino, fino alla Vite, alle Marinelle di Conca ed infine alla spiaggia di Marina di Conca ove vi è la presenza di un famoso ristorante che offre un eccellente servizio di consegna pranzi a bordo delle imbarcazioni che ivi stazionano. La spiaggia di Marina di Conca così chiamata per la sua caratteristica forma concava è costellata nella sua parte superiore da alcune caratteristiche abitazioni molto in voga negli anni sessanta e frequentate da alcune celebrità come Gianni Agnelli, Jaqueline Kennedy, Sofia Loren e Carlo Ponti. Passato il apo di Conca visiteremo il caratteristico fiordo di Furore fino alla spiagga della Praia dove avverrà lo sbarco ed il pulmino associativo, caricati i kayaks, provvederà al nostro rientro a Salerno.

n.b.: la escursione è vissuta in maniera totalmente informale ed è ipotizzabile la possibilità di soste non previste eventualmente concordabili con il gruppo costituito; il tratto attraversato ha molte spiagge isolate e generalmente raggiungibili solo via mare. Inoltre è facoltà della guida per ragioni di sicurezza abbreviare il percorso previsto.

SCHEDA TECNICA

Localita'
di partenza
Minori (al termine della spiaggia)
Localita'
di arrivo
Spiaggia della Praia (Praiano)
Caratteristiche
Ambientali
Spiagge isolate raggiungibili solo via mare. Particolarmente belle le spiaggie tra Amalfi ed il capo di Conca dei Marini. Molto caratteristica sarà la visita al fiordo di Furore.
Difficolta'
"E" Escursionistica
Sviluppo
Circa 8 miglia marine solo andata.
Tempi di
percorrenza
Tutta la giornata con numerose e frequenti soste per nuotare e prendere il sole e fare snorkeling.
Periodi
consigliati
ITutta la giornata con numerose e frequenti soste per nuotare e prendere il sole e fare snorkeling.