Trekking a C R E T A - dall'11 al 18 settembre 2020

LE SOPRENDENTI CIME DELLA CATENA DEL LEFKA ORI - LE STUPENDE GOLE DI SAMARIA E POI LUNGO IL SENTIERO E4 FINO ALLA MERAVIGLIOSA SPIAGGIA DI ELAFONISSI - CONCLUDEREMO IL NOSTRO VIAGGIO RITORNANDO A CHANIA, CARATTERISTICA CITTADINA DI ORIGINE VENEZIANA

PERCORSO ITINERANTE CON TRASPORTO BAGAGLI A CURA DELLE STRUTTURE OSPITANTI - VOLO RYANAIR DA NAPOLI CAPODICHINO -

P R O G R A M M A

G I O R N A L I E R O

VENERDI 11 SETTEMBRE 2020
Volo low cost della Ryanair da NAPOLI CAPODICHINO PER CHANIA (partenza ore 17,05). Arrivo per le ore 19,55 (il volo dura circa 2 ore ma occorre aggiungere un’ora di fuso orario). Trasferimento con bus privato dell’hotel a OMALOS, un altopiano a sud di Creta a circa 45 min.di strada. Cena di benvenuto e sistemazione in Hotel.

SABATO 12 SETTEMBRE 2020
Colazione abbondante prima di iniziare a piedi dalla struttura la nostra esplorazione verso la catena montuosa del Lefka Ori. Il massiccio dal quale avremo una vista spettacolare sul mare di Creta. Raggungeremo il Rifugio Kallergi dove consumeremo la nostra colazione al sacco e da dove fare ritorno in Hotel attraverso la strada sterrata
DIFFICOLTA’: ESCURSIONISTICA . TEMPI DI PERCORRENZA: circa 3 h e 30 salita. 2 h discesa. DISLIVELLI: + 650 M – 50 M. Pernottamento a Omalos in Hotel.

DOMENICA 13 SETTEMBRE 2020
Trekking nella spettacolare Gole di Samària sino ad Agia Roumeli, sbocco delle famose gole, collegato al resto del mondo solo via mare o con sentieri. L’Hotel provvederà al trasporto dei nostri bagagli (via terra e via mare) fino ad Aghia Roumeli. Pernottamento ad Aghia Roumeli in Hotel.
DIFFICOLTA’: ESCURSIONISTICA. TEMPI DI PERCORRENZA: circa 6/7 h. DISLIVELLI: - 1200 M. Pernottamento in Hotel ad Agia Roumeli.

LUNEDI' 14 SETTEMBRE 2020
Partendo praticamente dalla spiaggia si raggiunge la chiesetta bizantina di Aghios Pavlos attraverso una profumatissima pineta. Qui si impone una sosta sulla bellissima spiaggia e se il tempo lo consentirà un bagno ristoratore. Si prosegue costeggiando il mare lungo un percorso scoperto a mezza costa fino alla baia di Marmara da dove una barca di appoggio ci preleverà per fare ritorno ad Aghia Roumeli.
DIFFICOLTA’: ESCURSIONISTICA. TEMPI DI PERCORRENZA: circa 6/7 h. DISLIVELLI: trascurabili. Pernottamento in Hotel ad Agia Roumeli.

MARTEDI' 14 settembre 2020

GIORNATA DI RIPOSO. Pernottamento ad AGHIA ROUMELI in Hotel dove vi è una spiaggia ben attrezzata e la possibilità di fittare dei kayaks aperti (sit on top). Per chi vuole sarà possibile anche effettuare un breve trekking all'alba presso le rovien di Agia Katerini. Nel pomeriggio con traghetto di linea ci trasferiremo a Paleochora.

MERCOLEDI' 15 settembre 2020'
In taxi o bus pubblico dalla struttura ci trasferiremo a Krios da dove inizieremo il nostro percorso lungo costa fno alla spettacolare spiaggia di Elafonissi. Ritorneremo a Paleochora con un caratteristico battello che svolge funzione di spola tra la cittadina e la spettacolare spiaggia.
DIFFICOLTA’:ESCURSIONISTICA. TEMPI DI PERCORRENZA: circa 5 h E 30’. DISLIVELLI: trascurabili.

GIOVEDI' 16 SETTEMBRE 2020'
Dopo aver passato una mattinata in spiaggia, nel pomeriggio con comodo ci trasferiremo a Chania dove arriveremo in tempo per sistemarci in un caratteritico Hotel posizionato proprio sulla piazza ad anfiteatro sul porto di Chania. Serata e . Cena libera.

VENERDI' 17 settembre 2020
In mattinata tempo libero per lo shopping e/o la visita dei vari musei cittadini (Museo Marittimo e Museo Archeologico). Poi nel pomeriggio con molto comodo ci trasferiamo in bus all’aeroporto da dove in 2.15 h rientreremo in Italia. La partenza del volo è prevista per le ore 20,20 e l'arrivo a Napoli per le ore 21,15.


DESCRIZIONE DEI TREKS PROPOSTI

DA OMALOS AL RIFUGIO KALLERGI

quota partenza (m): 1240
quota vetta (m): 1619
dislivello complessivo (m): 370
difficoltà: E :: [scala difficolta] –

località partenza: Xyloskalo, Omalos (Platanias, La Canea)
cartografia:
Anavasi 11.13, Samarià Soughia 1:25.000

ITINERARIO:.Da Xyloscalo (1240 m), nei pressi dell'ingresso della Gola di Samarià, si parte a piedi sulla sinistra per il sentiero che sale verso il Rifugio Kallergi. Fatti pochi metri in direzione Nord, si giunge ad una recinzione con cancelletto (da richiudere dietro di sé). Oltre la recinzione, il sentiero prosegue ben segnato per circa 30' sino ad una strada sterrata. Si tratta della carrabile che parte dall'altopiano di Omalos, poche centinaia di metri prima dell'inizio del sentiero, e che conduce al rifugio Kallergi. Si prosegue su di essa per 5-600 metri fino ad un successivo tornante in corrispondenza del quale, sulla destra, si imbocca un canale (segni di vernice blu). Per tracce e non perdendo d'occhio i segni di vernice lo si rimonta in tutta la sua lunghezza, quindi ci si alza per pendii cespugliosi fino ad arrivare in vista della strada e, verso ENE, del rifugio, collocato a picco su un ramo secondario della Gola di Samarià. Ridiscemderemo in Hotel per la strada sterrata


LE GOLE DI SAMARIA’

quota partenza (m): 1240
quota di arrivo (m): 0
dislivello complessivo (m): 1240
difficoltà: E :: [scala difficolta] – il percorso offre numerosi punti di sosta con acqua potabile.
esposizione prevalente: Sud
località partenza: Xyloskalo, Omalos (Platanias, La Canea)
cartografia:
Anavasi 11.13, Samarià Soughia 1:25.000
ITINERARIO:
Sedici chilometri di sentiero tortuoso quasi tutto in discesa, ci portano attraverso un territorio di selvaggia bellezza fino al mare.
Ammirare esemplari di flora e fauna mediterranea introvabile altrove concedendosi anche brevi soste nei pressi delle numerose rovine, delle deliziose chiesette, delle imponenti caverne e di almeno una ventina di sorgenti, una delle quali fornisce l' acqua più fredda di tutta l' isola “accompagnati” da turisti provenienti da tutta europa sarà sicuramente una esperienza indimenticabile sotto tutti i punti di vista. A circa metà del percorso sarà possibile fermarsi per il consumo della colazione al sacco presso il villaggio abbandonato di Samària (benché sia un percorso molto conosciuto e frequentato non esistono bar e punti di ristoro). Nel villaggio abbandonato vi è però un presidio medico. La zona del PARCO è ricca di boschi di cipressi, lecci ed abeti, piante di mirto, timo, tè di montagna e rovo. Ma la pianta più tipica, pressoché introvabile altrove, è il dittamo(erodas) usata nell'antichità come medicinale contro il mal di stomaco, ma anche come unguento per curare le ferite delle frecce. Gli animali delle GOLE sono protetti e, se si è fortunati, si può scorgere l' aquila, ma il vero simbolo è la capra cretese (kri- kri) dotata di corna poderose (la presenza di capre sarà una costante per tutto il viaggio e sarà possibile vederle e scorgerle nei posti più impensabili).
L'attraversamento della Gola offre un'esperienza unica ed affascinante. L'escursionista si confronta con la natura e la bellezza selvaggia di un bel paesaggio senza intervento umano, un senso unico di stupore e di ammirazione per la grandezza infinita che si presenta intatta.
Il Parco Nazionale dei Monti Bianchi di Creta, conosciuto anche come la Gola di Samaria, fondata nel 1962 per la protezione e la conservazione del valore scientifico e culturale della regione è stato riconosciuto dal Consiglio d'Europa come uno dei più selvaggi, incontaminati e unici tra i parchi naturali del mondo!


DA AGIA ROUMELI A MARMARA

quota partenza (m): o
quota di arrivo (m): 0
dislivello complessivo (m): + 490 - 432
difficoltà: E :: [scala difficolta] – il percorso offre numerosi punti di sosta con acqua potabile.
esposizione prevalente: Sud
località partenza: Agia Roumeli (Platanias, La Canea)
cartografia:
Anavasi 11.11, Samarià - Sfakìa 1:25.000

ITINERARIO:
Partenza dalla spiaggia di Agia Roumeli . Dopo un lungo tratto sulla sassosa ed in parte sabbiosa spiaggia si guadagna una pineta (profumatissima). La si costeggia per circa 1 h. fino ad arrivare al monastero di Aghios Pavlos. Qui vi è un piccolo bar con “pittoreschi” personaggi che ne curano la gestione. Il prezzario delle varie bibite e bevande proposte è dipinto sulla roccia ed è davvero divertente notare i “faticosi” aggiornamenti effettuati. Si prosegue poi salendo di ca 60 mt slm a mezza costa lungo un promontorio dal quale si ammirano in alto conformazioni rocciose dal tipico colore rossastro e, verso il basso numerose e ciottolose spiagge fino a Marmara, spiaggia sulla quale terminano le gole di Aradena e dove è prevista una sosta per il bagno.
Il percorso, qui scoperto e molto lungo senza la vista alcuna zona antropizzata , offre immagini suggestive della costa a volte “colorate” dalla vista in lontananza dei trekkers che lo percorrono. Il procedere in silenzio poi, evoca davvero suggestive emozioni interiori.
Nella parte finale del sentiero, facilmente si potranno osservare l’Aquila Reale e/o il Gipeto e/o il Grifone, poiché sul monte Viglja nidificano.
Da Marmara faremo ritorno ad Agia Roumeli con un taxi-boat privato godendoci dal mare al ritorno tutta la costa fatta a piedi.

DA KRIOS AD ELAFONISSI

quota partenza (m): o
quota di arrivo (m): 0
dislivello complessivo (m): + 244 - 252
difficoltà: E :: [scala difficolta] – .
esposizione prevalente: Sud
località partenza: Paleochorai (Platanias, La Canea)
cartografia:
Anavasi 11.11, Samarià - Sfakìa 1:25.000

Dopo un traferimento in bus o taxi a Krios inizieremo l'ultimo ed entusiasmante trekking lungo costa. Il primo incontro sarà alla bia circolare di Viena che ospitava un santurario romano di cui vedremo alcune rovine di antichi pilastri. Poi proseguendo raggiungeremo la cappella di Agios Ioannis per un bagno ristoratore "obbligatorio". Dopo circa una mezz'ora raggiungeremo una la splendida spiaggia di Kedradasos che prende il nome dai bellissimi cedri della zona e senza fretta di arrivare (basteranno ancora circa 45 minuti attraverso il piccolo porto dove si fermano anche le barche in arrivo da Paleochora arrivermo alla splendida laguna di Elafonissi con la sua sabbia rosa e le pazzesche e straordinarie tonalità del suo mare.

EQUIPAGGIAMENTO CONSIGLIATO

ESSENZIALE: Scarponi (indispensabili!!!!), giacca a vento (guscio), zainetto (da 30 lt.) per le escursioni giornaliere, maglione di pile, biancheria di ricambio, vestiti di ricambio, mantellina per la pioggia, borraccia (da 1 lt.), pantaloni lunghi e pantaloncini, bastoncini (da valutare per l’imbarco in aereo nel caso si abbia il solo bagaglio a mano), costume da bagno, asciugamano in microfibra, crema solare, sandali per il mare e scarpette per camminare sulle rocce, bandana multiuso, set di pulizia personale.

UTILE: Occhiali e cappellino per il sole, berretto e guanti (a Creta vi è una notevole escursione termica), coltellino multiuso, farmacia personale, lampada frontale, macchina fotografica, binocolo.


QUOTA DI PARTECIPAZIONE EURO 650

ANTICIPO: EURO 150. L’anticipo verrà versato al momento dell’acquisto del biglietto aereo contestualmente al raggiungimento del numero minimo di 8 partecipanti.
(+ EURO 5 EVENTUALMENTE PER CHI NON FOSSE GIA' TESSERATO AL CIRCOLO ARCI OUTDOOR CAMPANIA)

La quota comprende:

1) TRATTAMENTO IN MEZZA PENSIONE IN CAMERE DOPPIE O TRIPLE PRESSO HOTEL LOCALI PER SETTE NOTTI (e’ esclusa la cena a Chania). Da valutare la possibilità di stanze singole con ovvie diverse valutazioni della quota di partecipazione.
2) ACCOMPAGNAMENTO GUIDA AIGAE PER TUTTO IL PERCORSO.
3) TRASFERIMENTO BUS LOCALE DA AEROPORTO DI CHANIA PER OMALOS
4) TRASPORTO BAGAGLI DA UN HOTEL ALL’ALTRO
5) IL TRASFERIMENTO IN TAXI-BOAT DA MARMARA AD AGIA ROUMELI.

La quota non comprende:

1) IL COSTO DEL BIGLIETTO AEREO DA NAPOLI PER CHANIA A/R (COSTO STIMATO INTORNO AI 200 EURO). (sarà cura del partecipante la realizzazione di un bagaglio a mano entro le dimensioni stimate dalla RYANAIR di 55x40x20 cm ed il peso massimo di kg. 10 al fine di evitare il pagamento in aggiunta di circa euro 40)
2) il costo di eventuali colazioni al sacco. Sarà possibile nelle località attraversate acquistare presso piccoli market qualsiasi genere di alimento.
3) Il costo per i biglietti di entrata alle Gole di Samària (euro 5).

4) Il costo di eventuali biglietti di entrata in musei ed in qualsiasi altro luogo ove richiesto.

5) Il costo di eventuali taxi-boat, traghetti, taxi e bus locali previsti in programma o eventualmente acquistati per trasferimenti non previsti. (costo stimato dai 25 ai 35 euro).

6) Assicurazione di viaggio (da richiedere)

7) Il trasferimento da e per l'aereoporto di Napoli
Tutto quanto non menzionato nella quota comprende.


LEONARDO RICCIARDI