CAPO LA SERRA E LA VIA DEI TEMPLARI

 

SCHEDA TECNICA

Localita'
di partenza
Caggiano (circa 850 m.)
Localita'
di arrivo
Monte Capo la Serra
Caratteristiche
Ambientali
natura incontaminata, pascoli verdeggianti e fioriti
Difficolta'
"E" Escursionistica - Facile
Dislivelli
+/- 400 m↓
Sviluppo
6 km l'intero anello
Tempi di
percorrenza
3/4 ore circa comprese le soste per fotografare
Periodi
consigliati
Primavera ed autunno le stagioni consigliate

CONTRIBUTO EURO 15 (rimborso chilometrico per uso pulmini da Salerno - accompagnamento trekking guidato sul Monte Capo la Serra e sulla "Via dei Templari"-

Si precisa che il contributo versato non ha alcuna rilevanza contabile e non corrisponde ad alcun pagamento per prestazioni di guida ambientale e/o turistica. Esso costituisce un solo rimborso per il funzionamento del circolo arci "outdoor campania" che opera come associazione di promozione sociale senza alcuno scopo di lucro e con un "regime fiscale" che prevede una semplice rendicontazione contabile annuale.

Il Monte Capo la Serra sovrasta l'abitato di Caggiano ed il suo sottostante altipiano dal quale perverremo via autostrada all'uscita di Polla proprio all'imbocco del Vallo di Diano. Il monte è caratterizzato da un caratteristico ciuffo di vegetazione, uan parte rimasta indenne dall'intensa attività boschiva necessaria alla creazione di pascoli per il bestiame presente nella zona. Il monte è caratterizzato inoltre per una grande statua posizionata proprio sul versante caggianese di un Cristo molto simile ma di dimensioni più ridotte al Cristo di Maratea che abbraccia e "protegge" gli abitanti di Caggiano e del sottostante altipiano. L'anello completo "pensato" da realizzarsi in periodo primaverile con giornate auspicabilmente terse consentirebbe di avere ampie panoramiche (è consigliabile portare un binocolo) su molte cime tra cui tutta la catena dei monti alburni, il Cervati (la vetta del parco nazionale del cilento) e le già lucane Monti Sirino-Papa e Monte Vulturino. A cavallo tra le due regioni e ricadente nel comprensorio dei Monti della Maddalena (un neonato parco tra Campania e Basilicata) questo montagna consente anche di capire il difficile percorso che le genti e popolazioni nomadi percorressero nelle loro migrazioni attraversando le cd. "nares lucane". Il trekking terminerà presso la fonte di Vetranurso dove vi è una area attrezzata per il picnic e, nel pomeriggio con una visita guida al centro storico di Caggiano di origine medievale ed una passeggiata per la via dei Templari......