Da Castelluccio a Sicignano

(Trenotrekking e Scala di S.Domenica da Galdo a Sicignano degli Alburni)

"In rassegna" tutte le frazioni di Sicignano degli Alburni prima di arrivare nel capoluogo. Posto sul promontorio di una piccola cima la frazione di Castelluccio sarà il nsotro punto di partenza. Una vecchia mulatteria inizio del percorso ufficiale che porta verso il Santuario della Incoronata ci condurrà verso la linea ferroviaria dove un tempo gli abitanti prendevano il treno per Salerno o dall'altra parte verso Lagonegro. E' proprio la linea ferroviaria in direzione Lagonegro che noi percorreremo fino a Galdo facendo attenzione a rovi e vegetazione che oramai si è impossessata della tratta in disuso. Arrivati ad un piccolo casotto dirupato ed abbandonato dele ferrovie ci collegheremo con un viottolo alla SS. 19 che percorreremo per un breve tratto fino ad incanalarci su di una strada di campagna sterrata che ci porterà alla frazione di Galdo. Di qui la ripida scala di S. Domenica ci consentirà di guadagnarci l'arrivo al capoluogo Sicignano dove è prevista la visita all'imponente e diroccato Castello. Pranzo previsto in paese.

SCHEDA TECNICA

Localita'
di partenza
Frazione Castelluccio (circa 450 m.)
Localita'
di arrivo
Sicignano degli Alburni (circa 600 m.)
Caratteristiche
Ambientali
natura incolta ed a tratti abbandonata- suggesstivo tratto lungo la linea ferrovia in disuso - strade di campagna di collegamento e panorami dall'alto lungo la suggestiva scala di S.Domenica
Difficolta'
"E" Escursionistica ma attenzione ai rovi lungo la linea ferrovia (pantaloni lunghi!!!!!)
Dislivelli
+/- 600 m↓
Sviluppo
8/9 km circa per l'intera percorso
Tempi di
percorrenza
4/5 ore circa comprese le soste per fotografare
Periodi
consigliati
Autunno e Inverno ma non con neve