CIRCUITO MONTE LICOSA

Il percorso parte dalla località Pietà nel comune di Ogliastro Cilento. Qui vi è un nugolo di case poco al di sopra di una famosa discoteca, molto frequentata nel periodo estivo. Il percorso sale gradatamente per una sterrata, tra uliveti e campi coltivati, offrendo pian piano la vista di discreti panorami interni. A mezza costa sono già visibili l'abitato di Castellabate, arroccato sulla cima di una collina, e, dall’altro lato, il Capo di Palinuro che si staglia in mare in maniera netta ed evidente. Si raggiunge in qualche ora uno slargo dal quale provengono varie strade sterrate ed in quel punto il prosieguo sulla sinistra è dettato dalla vista di alcune torri di avvistamento antincendio, poste strategicamente in questo luogo per controllare visivamente sia il tratto costiero che l'interno. Superate le tre torri, lungo uno sterrato che man mano scopre la vista della costa, si raggiunge la modesta sommità del Monte Licosa (circa 323 metri) oltre la quale inizia una ripida discesa verso la zona marina, con panorami che cominciano a diventare più interessanti. Sin dall’inizio balza alla vista il rudere del semaforo (una antica costruzione che, posta in alto, doveva fin da una certa distanza “avvertire” le imbarcazioni del fondale particolarmente basso circostante l’isola di Licosa, dotata anche essa di un faro per la segnalazione luminosa). Raggiunto un ulteriore slargo si procede in direzione dei resti del semaforo e poi si discende per una pineta con una stupenda vista sull’isola di Licosa verso la costa degli alberi danzanti (così chiamata per la particolare, e modellata dal vento, conformazione dei pini d'Aleppo ivi localizzati). Attraversata la strada rotabile (privata) che collega il porticciolo di Punta Licosa con Ogliastro Marina, si procede per un breve tratto lungo la costa tra agavi, pini d'Aleppo ed una vegetazione floreale e arbustiva di particolare bellezza e profumazione. Si giunge quindi sulla punta estrema che prende il nome dalla sirena Leucosia, quella che tentò di ingannare con il suo canto Ulisse nel famoso episodio raccontato da Omero. Dal porticciolo di Punta Licosa una comoda sterrata conduce verso S. Marco di Castellabate.

(descrizione di Alfredo Forte)

SCHEDA TECNICA

Localita'
di partenza
Ogliastro Marina (loc. Pietà)
Localita'
di arrivo
S.Marco di Castellabate
Caratteristiche
Ambientali
Pinete, macchia mediterranea, pini d’aleppo, carrubi. Natura incontaminata.
Difficolta'
"E" Escursionistica
Dislivelli
+ 321 m↑ - 321 m↓
Sviluppo
Circa 7/8 km
Tempi di
percorrenza
Circa 4/5 ore
Periodi
consigliati
Tutto l’anno tranne in inverno. Molto bello fare il bagno