ALLA GROTTA DI SAN MICHELE
Dalla centrale elettrica della frazione Ariano di Olevano sul Tusciano percorreremo dapprima una strada asfaltata che ci porterà ad un vivaio di Trote, poi ci inerpicheremo sulla montagna per raggiungere la grotta al cui interno vi sono numerose testimonianze del culto di S.Michele. Ridiscenderemo con un giro ad anello per una area di picnic posta nel fondo della vallata.

DIFFICOLTA'
Escursionistica
DURATA
Circa 3/4 ore compresa visita grotta.

 


Scheda tecnica

ALLA VALLE DELLA CACCIA DI SENERCHIA
Una spendida oasi del WWF sotto il paese di Senerchia con piccole cascate e la tipica macchia mediterranea. Il percorso sarà effettuato dopo aver fatto un primo percorso che porta alal grotta profunnata... percorso breve ma impegnativo.....

DIFFICOLTA'
Escursionistica
DURATA
Circa 5/6 ore compresa visita Oasi

 


Scheda tecnica

IL SENTIERO DI GIUSTINO FORTUNATO
Dalla frazione CURTI di Giffoni Valle Piana salendo verso il Monastero di Carbonara per inerpicarsi tra secolari castagneti fino al Varco del Cerzone. Di qui un lungo panoramico percorso che domina la valle verso di Giffoni con panorami che si estendono su varie cime dei monti picentini. Arriveremo a Sieti (il paese albergo) dove ripercorreremo i primi passi di Giustino Fortunato, filosofo-ambientalista del secolo scorso. Pranzo ed immancabile caffè alla nocciola (siamo nella zona della nocciola DOP) per poi proseguire dopo il consumo della colazione al sacco verso Curti.

DIFFICOLTA'
Escursionistica
DURATA
Circa6/7 comprese ampie soste per fotografare, visitare il paese di Sieti ed il consumo della colazione al sacco

 


Scheda tecnica

LA VIA DELLE ACQUE - da Curti di Giffoni Valle Piana a Calvanico
Dalla frazione CURTI di Giffoni Valle Piana salendo verso il Monastero di Carbonara per inerpicarsi tra secolari castagneti fino al Varco del Cerzone. Di qui un lungo panoramico percorso dominando da un lato la piana del Sele con Giffoni dall'altro i verdi boschi prospicienti il Monte Monna ed Monte Stella fino a rituffarsi nei castagneti di Calvanico. Il percorso attraversa numerose sorgenti d'acqua, il Butto, la Bugia, La Tagliata.............

DIFFICOLTA'
Escursionistica
DURATA
Circa 4/5 ore

 


Scheda tecnica

IL SENTIERO DELLE SALAMANDRE
Tutto il percorso si svolge attraverso boschi dove prevalente è il faggio, con un ricco sottobosco di felci e di aglio orsino. Con un po' di fortuna ci si può imbattere in diversi esemplari di Salamandra pezzata. Non raro è sentire la voce dei tanti rapaci che in questi boschi nidificano: il Gheppio, la Poiana, il Falco Pellegrino. La presenza dei mammiferi è attestata dalle impronte di lepri, cinghiali, tassi, ecc.
E' indubbiamente uno dei più belli e affascinanti sentieri dei Monti Picentini, per il bosco fitto; per la presenza al suo interno di distese di aglio selvatico; per l'attraversamento (anche se solo parzialmente in questo itinerario) della valle del Calore avellinese; per il probabile incontro con la simpaticissima Salamandra pezzata e, soprattutto, è indicato anche in piena estate.

DIFFICOLTA'
Escursionistica
DURATA
Circa 6 ore escluse soste

 


Scheda tecnica

AI MONTI MAI
Tutto il percorso si svolge attraverso boschi dove prevalente è il faggio, con un ricco sottobosco di felci e di aglio orsino.L'inizio contrassegnato con il 16A del CAI parte dalla strada che da Capo Calvanico arriva all'acqua di Carpegna (sentiero che sale anche al Pizzo di S.Michele). All'inizio del della strada in un castagneto si stacca sulla destra il sentiero che sale prima dolcemente fino ad arrivare in prossimità del Tuppo dell'Uovo (indicazione posta su una roccia). Proseguendo in questa direzione si arriva al varco della colla dal quale si può scegliere se proseguire per le creste verso il Pizzo di S.Michele o verso i Monti Mai...... (è possibile fare un circuito unendo le due escursioni dei Monti Mai con il Pizzo S.Michele ad anello). In questo caso ovviamente l'impegno fisico è di non poca entità.

DIFFICOLTA'
Escursionistica
DURATA
Circa 6 ore escluse soste

 


Scheda tecnica

LA MONTAGNA MADRE DEI PICENTINI - L'ACCELLICA
Tutto il percorso si svolge attraverso boschi dove prevalente è il faggio, con un ricco sottobosco di felci e di aglio orsino.L'inizio contrassegnato da evidenti segnali del CAI è dai Piani di Giffoni raggiungibili dalla frazione Vassi di Giffoni Valle Piana. Proseguendo verso la grotta dello Scalandrone il sentiero si dirama verso destra (attenzione ci soo degli sbarramenti attualmente) fino a penetrare nel bosco ed arrivare al Timpone dove vi è il collegamento del sentiero proveniente da Acerno. Di lì in poi il percorso segue le creste della montagna verso la accellica nord ed i Nino. Panorami stupendi.La Accellica è forse la montagna più bella dei Picentini.

DIFFICOLTA'
Escursionistica - Impegnativa
DURATA
Circa 6 ore escluse soste

 


Scheda tecnica

 

 

ALLE MINIERE DI ITTIOLO
Dalla frazione Curti di Giffoni Valle Piana percorreremo con il pulmino la strada asfaltata che porta a Serino. All’altezza di una fontana sulla sinistra vi è un’area di sosta per le auto e sulla destra il sentiero che porta alle Miniere di Ittiolo, alcune cavità ormai abbondante dove veniva estratto questa sostanza utilizzata in medicina. Lungo il percorso sosteremo in un Rifugio-Museo ...

DIFFICOLTA'
Turistica
DURATA
Circa 3/4 ore compresa visita miniere.

 


Scheda tecnica


AL PIZZO DI SAN MICHELE
Dal paese di Calvanico percorreremo la strada asflatata che porta al santuario lasciando il pulmino alla località Carpegna ove vi è una fontana sulla destra. Ci incammineremo per il sentiero che porta alla cima ... ATTENZIONE: L'ITINERARIO DURANTE IL PERIODO INVERNALE CON EVENTUALI ABBONDANTI NEVICATE VERRA’ PROPOSTO ANCHE CON LE CIASPOLE

DIFFICOLTA'
Escursionistica
DURATA
Circa 3/4 ore.

 


Scheda tecnica


SUL MONTE POLVERACCHIO
Dal paese di Calabritto percorreremo la strada asflatata che porta ad Acerno. Passato il santuario della Madonna della Neve lasceremo il pulmino per prendere una sterrata sulla sinistra che tra faggete di alto fusto ci porterà sulla cima del Polveracchio ...

DIFFICOLTA'
Escursionistica
DURATA
Circa 4/5 ore.

 


Scheda tecnica


SUL MONTE TERMINIO
Nella località Campolaspierto del comune di Serino provenendo dalla provinciale che collega Serino con Montella lasceremo il pulmino per incamminarci su una sterrata che tra faggete di alto fusto ci porterà sulla cima del Terminio…… ATTENZIONE: L'ITINERARIO DURANTE IL PERIODO INVERNALE CON LE PRIME NEVICATE VERRA’ PROPOSTO ANCHE CON LE CIASPOLE CON UN PERCORSO DIVERSO: PARTIREMO DALLA LOCALITA' PIZZILLO SULLA STRADA PER MONTELLA ED ATTRAVERSO IL RIFUGIO DEGLI UCCELLI ATTRAVERSO MAGNIFICI PIANORI RAGGIUNGEREMO I PIANI DI CAMPOLASPIERTO

DIFFICOLTA'
Escursionistica
DURATA
circa 4/5 ore. (5/6 ore con le ciaspole).

 


Scheda tecnica


SUL MONTE CERVIALTO
Nella località Lago Laceno del comune di Bagnoli Irpino seguendo la provinciale che collega con Calabritto lasceremo il pulmino per incamminarci su una sterrata che tra faggete di alto fusto ci porterà sulla cima del Cervialto ... ATTENZIONE: L'ITINERARIO DURANTE IL PERIODO INVERNALE CON LE PRIME NEVICATE VERRA’ PROPOSTO ANCHE CON LE CIASPOLE ...

DIFFICOLTA'
Escursonistica.
DURATA
circa 4/5 ore. (6/7 ore con le ciaspole).

 


Scheda tecnica